La casa è il luogo dove tutti noi vogliamo sentire al sicuro noi stessi e i nostri cari, oltre ai nostri beni più preziosi. Per questo lasciare la nostra abitazione senza un’adeguata protezione – sia quando siamo assenti per poche ore sia che quando partiamo per le vacanze – può rappresentare un motivo di preoccupazione, oltre che un vero e proprio rischio. Installare un sistema di videosorveglianza ha, in questo caso, notevoli vantaggi: non solo rappresenta un efficace deterrente, prevenendo i tentativi di furto, ma è anche utile per monitorare eventuali incidenti – incendi, allagamenti – o persone disabili.

Videosorveglianza casa: fili addio

I moderni impianti utilizzano tutti la tecnologia wireless – senza fili – per cui non richiedono manovre complicate per il montaggio o il cablaggio e, soprattutto, sono alimentati con batterie di lunga durata, per cui anche se manca la corrente non smettono di funzionare. Un’altra importante caratteristica degli ultimi impianti è la loro flessibilità: si tratta infatti di impianti modulari – capaci quindi di integrare nuovi componenti e funzioni – e si può comporli secondo le proprie personalissime esigenze, collegandoli a telefonini, webcam computer. L’integrazione con sistemi domotici permette non solo di monitorare lo stato dell’abitazione, ma anche di regolare numerose funzioni. Attualmente esistono molte app dedicate e scaricabili gratuitamente.

Quanto spendere

Esistono varie tipologie di sistemi di videosorveglianza dalla più semplice alla più complessa, dalla più economica a quella più costosa. Naturalmente il costo varia a seconda delle nostre esigenze e del tipo di apparecchiature – sensori per la rilevazione del fumo, baby watching, sistemi per il controllo dei consumi – ma è possibile rendere sicura la nostra casa senza spendere una somma eccessiva. Come abbiamo detto esistono dei sistemi molto semplici, che possono essere anche montati in pochissimo tempo, che vengono venduti in kit. Basta rivolgersi ad un’azienda specializzata che possa aiutarci nell’acquisto e – nel caso si scelga di privilegiare la massima sicurezza con un modello più complesso – che possa provvedere al montaggio.

Webcam e computer

Quando si parla di videosorveglianza l’accoppiata più utilizzata – ma non per questo la migliore – è quella che vede l’uso di webcam – opportunamente direzionate verso l’area da sorvegliare – collegate al computer tramite cavo o wireless. E’ un sistema utile per sorvegliare quei locali dove è già presente un computer, ma non è sempre il più vantaggioso perchè lasciare il computer sempre acceso rappresenta un deciso dispendio di energia. A questo inconveniente si può rimediare utilizzando Cam UMTS – videocamere con scheda sim incorporata – Cam IP – videocamere con un proprio indirizzo IP, collegate ad internet 24 ore su 24 – .

Quando internet non c’è

Cosa fare se nella nostra zona non è disponibile una connessione internet adeguata o se noi stessi non siamo virtualmente reperibili giorno e notte? E’ possibile, in questo caso, usare dei sistemi integrati che, con l’aiuto di sensori di movimento antintrusione, non solo lanciano un allarme sonoro, ma ci avvisano anche con un sms o un email.

I kit

La soluzione più efficace – ma anche la più costosa – sono i kit comprensivi di videocamere, videoregistratore e monitor per la sorveglianza. Si tratta, ovviamente, di sistemi dedicati a grandi edifici – ville o magazzini – che restano disabitati per lunghi periodi dell’anno.

La legge sulla privacy

Tutelare la propria sicurezza è un diritto di tutti, ma comporta anche dei doveri. Un recente provvedimento della Corte di Giustizia Europea ha sancito che, qualora le videocamere di sorveglianza siano indirizzate anche solo su una fetta di spazio pubblico – l’ingresso si una casa, ad esempio – è necessario che siano affissi gli apposti cartelli che indicano la presenza di videocamere. Inoltre nel Provvedimento Generale del Garante della Privacy 8/2010 garantisce che la raccolta e l’uso delle immagini siano consentite solo in caso di necessità legali e solo nel caso che siano di rilevante importanza.