“Coloro che sognano di giorno sanno molte cose che sfuggono a chi sogna soltanto di notte”

ha scritto Edgar Allan Poe. Chi sogna da sveglio vede un mondo di possibilità a portata di mano e cerca di far si che questi sogni diventino realtà concrete. Michele Bosco è uno di questi sognatori, uno che non si accontenta di fantasticare.

 

Scelte di vita

Classe 1979, dopo il Liceo si iscrive alla Facoltà di Lingue: comunicare è la sua passione. Ha frequentato il Master in Sport Management, specializzandosi in Gestione, Marketing e Comunicazione. Anni di gavetta – collaborazioni con AC Milan, SSC Napoli, Napoli Marketing ADV, Miglio d’Oro, NMK, Fratini, Consorzio Costa del Vesuvio e varie agenzie di comunicazione, fino al primo progetto “suo”, Virtual Agency – tante soddisfazioni e un mucchio di esperienza. Poi Michele ha deciso di mettersi in gioco scegliendo di lavorare da libero professionista, in cerca della propria dimensione senza abbandonare le proprie passioni: il giornalismo, il calcio – con la collaborazione a sportellate.it ed europacalcio.it – il cinema, i libri e soprattutto le tre bellissime donne – la sua compagna e le sue figlie – della sua vita. Un uomo fortunato.

 

Comunicare a 360 gradi

Sicuramente una delle sue caratteristiche è quella di essere un comunicatore poliedrico: dal marketing al giornalismo tout court, al blogging. É per questo che le molte facce del web si sono dimostrate il terreno migliore per lui dandogli la possibilità di esprimere il proprio talento. Per Michele la voglia di fare comunicazione significa voglia di scoprire la comunicazione stessa, i suoi mezzi e le sue strategie: un mondo in continuo divenire, sempre ricco di occasioni e spunti, basta saperne carpire i segreti. Conoscere, apprendere, aggiornarsi, sono questi i “verbi” di Michele che, per sua stessa ammissione, non ha voglia di porre limiti alla sua creatività. Perchè? Perchè crea mettendoci il cuore e al cuore non si pongono limiti.

 

Virtual14

Come far coincidere la passione per il giornalismo con le dinamiche del web management? Virtual14 è attualmente il progetto più ambizioso ed è anche la sua risposta al quesito. Nasce dalla necessità di fare comunicazione offrendo alle aziende qualcosa in più che una semplice strategia di marketing online. Da un lato si offre al cliente la possibilità di veder presente il proprio brand online in maniera attiva e remunerativa, dall’altro propone quella marcia in più che rappresenta una delle nuove frontiere della comunicazione. Si chiama brand journalism: quando il brand sa fare notizia su se stesso, promuovendo la propria immagine con modalità nuove. Per Virtual14 il brand journalism è, con tutti i diritti, una tappa fondamentale nelle strategie di web marketing. Per questo la notizia prima di “farla” la si studia, in modo da poter offrire ai propri clienti qualcosa in più di semplici parole: un impatto forte e preciso sul proprio pubblico.