Nasce a Jesi, nelle Marche, il progetto Brand Festival, manifestazione dedicata interamente ai brand nelle loro varie espressioni e declinazioni.

Perché a Jesi e non in un centro riconosciuto come Milano o Roma? Perché la delocalizzazione stimola l’analisi sulla dialettica dell’identità e l’interrogarsi sulle sue radici. Oggi più che mai la geografia della cultura è fluida e decentrata ed il globale si intreccia con il locale.

Le Marche sono un distretto plurale già nel nome e rappresentano un esempio di territorio dai legami identitari complessi.

Del resto Jesi è la cittadina che ha dato i natali all’imperatore tedesco Federico II, e il distretto marchigiano della calzatura, della moda e del mobile è famoso ed esporta in tutto il mondo. Isolate da una splendida posizione geografica “periferica” eppure connesse da sempre come terra di passaggio di persone e di idee, le Marche sono lo scenario ideale per una riflessione sui temi del Personal Branding, del Brand Territoriale e dell’Identità di Marca, per la quale il Brand Festival si propone dichiaratamente l’intento di rappresentare un momento di discussione, confronto e progettazione.


brand festival

Virtual14. Il Brand Festival 2017 a Jesi.

Il programma del Brand Festival

Il programma è ricco e interessante e si svolge nell’arco di sette giorni dedicati alla comunicazione e al marketing negli antichi palazzi del centro della cittadina medioevale. I temi sono quelli legati alla declinazione attuale dell’identità di marca: Visual Merchandising, Marketing Turistico, Type Design, Look Style, Rebranding, Reputazione sui Social, Social Media Intelligence, Linkedin for sales, Marketing culturale, Identità territoriali e molto altro.

Il calendario offre contenuti e occasioni di formazione, con l’obiettivo di discutere e approfondire il tema dell’identità e di come comunicarla.

È infatti soprattutto da una riflessione sull’identità che parte ogni azione di comunicazione, ed è l’identità il filo conduttore della manifestazione. Per usare le parole di Elio Carmi, esperto di Branding e ospite d’eccezione del Festival, “la Brand Identity è ciò che le persone, gli utenti, i clienti pensano di un soggetto, di un prodotto, di un servizio, in dialogo con ciò che si manifesta e, quindi, con il loro percepito.”


ufficio stampa

Virtual14. Presscom al Brand Festival.

Come nasce il Brand Festival

Il progetto parte dall’entusiasmo di alcuni ragazzi ad una svolta nella loro attività lavorativa ma viene accolto dal comune di Jesi che lo sostiene e mette a disposizione gli spazi: nasce così l’Associazione Culturale Brand Festival.  Coinvolte nel progetto numerose realtà del territorio, tra cui Presscom per l’ufficio stampa. Grazie alla collaborazione della Fondazione Pergolesi Spontini il teatro Pergolesi sarà il palcoscenico principale, domenica 2 Aprile, degli incontri culturali. Sul palco si alterneranno ospiti d’eccezione come Marco Montemagno, Salvatore Russo, Elio Carmi, Alessandro Ubertis, Riccardo Scandellari e Alex Orlowski.

Interverranno inoltre realtà come Wikipedia, Touring Club Italiano e Chiamarsi Bomber; ma sono chiamate ad intervenire anche le agenzie di comunicazione del territorio e non solo. Lo scopo è dare vita ad una giornata formativa e di incontri di spessore, gratuita ed aperta a tutti. Il Mercato delle Erbe, sempre domenica 2 Aprile, offrirà un viaggio culinario attraverso i sapori delle Marche con l’Istituto Marchigiano Tutela Vini. Coinvolti anche Palazzo Santoni, Palazzo della Signoria, Palazzo Pianetti, lo Studio per le Arti e per la Stampa.

Il Brand Festival e la tematica territoriale

Il progetto dichiarato è creare una cultura dell’Identità. Se parlare di marketing oggi significa analizzare tecniche e canali frammentari e multipli, parlare di Brand significa recuperare l’unitarietà della riflessione attorno ai valori distintivi ed essenziali dell’identità. L’evento inizia già domenica 26 Marzo con un incontro sul “Ruolo del Manifesto” presso lo Studio per le Arti della Stampa. Verranno inaugurate, sempre domenica 26 Marzo, anche due mostre che si protrarranno per tutta la settimana: “Lettering da: Jesi”, una mostra fotografica sulle insegne e le iscrizioni della città, e “L’immagine di un territorio: manifesti in città”, mostra dedicata ai manifesti realizzati nel corso degli anni sulla città di Jesi. Anche il difficile tema dell’identità dei territori provati dal recente terremoto e della ricostruzione sarà affrontato nel corso delle sessioni che si svilupperanno attorno alla tematica del brand territoriale. Il tema dell’Identità del territorio sarà al centro del dibattito martedì 28, con un convegno alle ore 18.00 presso il Palazzo Comunale di Jesi dal titolo “L’identità post sisma” organizzato assieme all’Università Politecnica delle Marche, Nomisma, Innothink e con la partecipazione dell’assessore regionale Angelo Sciapichetti. Seguirà alle 21.00 l’analisi “Jesi in Progress” elaborata dalla stessa Nomisma.


brand festival

Virtual14. Brand Festival: pranzo al mercato.

Cultura, Formazione e Comunicazione

Mercoledì 29 spazio alla comunicazione nella Cultura. A Palazzo Pianetti ci sarà alle ore 16.00 un convegno dal titolo “Musei senza frontiere” con la partecipazione dell’archeologo Valentino Nizzo. Quindi alle 18.30 verrà affrontato il tema della “Cultura fuori dal Museo” con le case history di “Floating Piers”, “Chromaesis” e “Piazza San Savino”. Venerdì 31 a Palazzo della Signoria la presentazione del libro “Re-Branding. L’avventura di Tim”, alla presenza della Brand Strategist Stella Romagnoli e del professor Alberto Mattiacci. Sabato 1 Aprile si svolgerà un convegno per il mondo del vino dal titolo “L’etichetta e la Comunicazione” ed un workshop aperto a tutti dal titolo “Lo stile che non passa mai”.

Ci saranno appuntamenti formativi specifici sulla comunicazione, come il corso di Type Design con due importanti illustratori della Kerning Conference di Faenza (appuntamento lunedì 3 Aprile presso lo studio delle Arti per la Stampa) e il “Sabato Formativo” a Palazzo Pianetti, dove si affronterà il tema Social Media Marketing. Grazie agli “Aperitivi con i Guru”, in alcuni locali del centro storico si potrà chiacchierare di brand e di comunicazione con un esperto. Questo il calendario e i temi degli appuntamenti: mercoledì 29 Personal Branding (Hemingway Cafè), giovedì 30 Brand “a luci rosse” (Jack Rabbit Brewpub) e venerdì 31 rapporto tra SEO e Brand (La Picca).

Il programma completo è disponibile sul sito ufficiale, www.brandfestival.it, dove c’è la possibilità di prenotare il proprio posto sia per l’appuntamento a teatro che per i vari workshop.


Scegli il Brand Journalism per la tua azienda

“L’associazione tra web marketing e giornalismo è sempre più d’attualità. Entrambi si basano sul contenuto e quest’ultimo diventa progressivamente più legato alle dinamiche del web. Con l’avvento dei Social Network sono cambiate le abitudini delle persone. Le fonti per reperire notizie, sempre più spesso, non sono più i canali tradizionali ma le piattaforme di aggregazione digitale, i blog o i gli stessi siti internet aziendali. Inoltre, ogni evento acquisisce eco alimentandosi dagli utenti stessi. Chi diffonde la notizia deve essere semplicemente bravo a canalizzarla nel modo giusto. La rete farà il resto.”


Web Project Management, Web Marketing, Content Management, Accounting. Contattaci per parlarci del tuo progetto ed avere un preventivo gratuito.

Virtual14-social-media