Housers è un’impresa FinTech che si occupa di crowdfunding immobiliare finanziando occasioni d’immobili, attentamente selezionate dal proprio dipartimento interno, da parte della collettività.

La mission, molto ambiziosa, è quella di rendere democratico il panorama degli investimenti immobiliari permettendo, anche a chi non possiede ingenti capitali, di poter ottenere gli alti rendimenti che il mercato immobiliare riesce a generare, rappresentando così una grande novità in un settore altrimenti riservato solo a pochi.

Operativa in Spagna da oltre un anno e mezzo, sede a Madrid, ha un bacino di utenti di più di 40.000 investitori e finora, ha finanziato piú di 80 immobili che hanno avuto un volume di investimenti maggiore di 20.000.000€.

crowdfunding immobiliario

Tanti i premi a livello europeo, tra i quali quello di migliore modello innovativo di business, è stata inserita tra le top 10 startup in Europa. Anche grazie ad un team che ama le sfide e che si arricchisce giorno per giorno di nuovi profili.

Crowdfunding e nuovi modelli economici

Che l’economia sia in crisi nessuno può metterlo in dubbio: che la soluzione per uscire dall’impasse stia in un modo di concepirne lo sviluppo che segua un modello del tutto diverso da quello classico è una certezza che, ormai, molti hanno acquisito. Il crowdfunding è, sicuramente, una di queste possibilità.

Fare crowdfunding non significa raccogliere denaro. Significa fare accadere qualcosa con una folla di persone che credono in qualcosa. Persone normali, non ricche, che hanno un sacco di potere: semplicemente persone come voi e me. È perché ci sono tante persone così che il cambiamento è possibile.” (Jozefien Daelemans)

In parole semplici è un metodo di raccolta di capitali attraverso lo sforzo collettivo di amici, familiari, clienti e investitori individuali. Essenzialmente è l’opposto dei metodi tradizionali di finanziamento delle imprese, che richiedono l’intervento di banche o di poche figure chiave. Le piattaforme di crowdfunding, invece, funzionano come vetrine in cui i progetti possono essere presentati e seguiti da migliaia – se non milioni – di possibili investitori e in poco tempo. Questo rappresenta un vantaggio sia per chi è alla ricerca di un finanziamento, sia per i finanziatori stessi. Per dirla come Rodrigo Niño, Founder e CEO di Prodigy Network:

Crowdfunding è creare un nuovo mercato pubblico che connette persone comuni attraverso opportunità di investimento una volta accessibili solo ai ricchi.”

Una definizione decisamente molto in linea con lo spirito globale della rete.


housers

Virtual14. La redditività di Housers.

Genesi di un progetto vincente

Housers è un progetto che nasce dall’unione di due imprenditori con una vasta esperienza nel mercato immobiliare. Álvaro Luna ha lavorato per molti anni con aziende leader del settore, sia come consulente che per lo sviluppo di progetti immobiliari a titolo personale. Il suo percorso si è integrato perfettamente con il know-how di Tono Brusola, nello sviluppo e nel lancio di startup nel settore della tecnologia e delle telecomunicazioni.

Un’esperienza che dimostra come l’arricchimento più grande, per una impresa, sia quello di avere profili e punti di vista differenti che sviluppino un’idea vincente ed un business model redditizio.

Sia Alvaro che Tono hanno osservato il mercato immobiliare, monitorandone i cambiamenti, nella convinzione che quello in corso fosse uno dei periodi migliori per investire nel settore immobiliare. Ma, dalla consapevolezza che l’accesso vi fosse consentito solo a chi disponeva di un capitale importante, è nata l’idea di Housers:

“Che succederebbe se creassimo un sistema di redditività in cui chiunque, partendo da 50€, possa investire nel settore immobiliare?”


housers

Virtual14. I numeri di Housers.

La rivoluzione di Housers

Housers, quindi, nasce come piattaforma digitale per il crowdfunding che consenta a chiunque di investire nel settore immobiliare. Per l’investitore esistono due fonti di reddito a disposizione: i canoni di locazione e le plusvalenze generate dalla vendita della proprietà. Sono gli stessi investitori a decidere il budget da investire e quanti soldi assegnare a ciascun edificio, arrivando a crearsi un portfolio immobiliare diversificato.

Housers è un’idea giovane, è stata fondata ed ha iniziato le operazioni nel 2015 con due proprietà.

Da allora, in meno di un anno, gli utenti e gli immobili si sono moltiplicati a ritmi esponenziali.

Il team stesso conta un organico più corposo e – dopo l’affermazione sul territorio spagnolo – punta all’espansione internazionale, sempre attraverso lo sviluppo capillare della propria rete di vendita. Il merito di Housers sta nell’aver aperto al pubblico un settore di investimento prima riservato alle banche e ai grandi costruttori: il mercato immobiliare spagnolo è, attualmente, vivissimo e ricco di possibilità. D’altronde la crescita di Housers conferma questo trend positivo. Basta dare un’occhiata a questi numeri:

  • 22.667.788 di euro investiti
  • 43.503 utenti
  • 13,47% di rivalorizzazione media degli immobili dall’inizio dell’attività
  • 6,94% di rendimento lordo
  • 3,62% di rendimento netto

Dati, questi, che aumentano giorno dopo giorno e danno ad Housers la palma di migliore piattaforma per il crowdfunding immobiliare, come testimoniano anche i numerosi riconoscimenti ricevuti.


housers

Virtual14. Perché diventare un Houser.

Housers: funzionamento e benefici

Spesso le soluzioni vincenti sono anche le più semplici o – per meglio dire – le più limpide: Housers non fa eccezione. Sul sito è possibile scegliere tra un ventaglio di proposte immobiliari, aggiornate in ogni singolo dettaglio e corredate da foto. Ogni proprietà è stata vagliata e scelta da esperti di Housers e ogni progetto mostra, in cifre e percentuali, il valore dell’immobile, il beneficio corrente della proprietà, la redditività dell’affitto lordo e gli obiettivi di profitto e di rendimento. Chiunque può investire nel progetto che più gli piace, anche con una cifra minima di 50 euro.

I vantaggi dell’aderire ad un progetto come Housers sono tanti,

ed è l’ideale per chi è alla ricerca di un’opportunità di investimento semplice e chiara.

Un investimento che dia la possibilità di sapere dove vanno a finire i propri soldi, se si sta pensando al futuro e ad un’alternativa valida al fondo pensione, soprattutto se non si ha un reddito fisso e se i propri risparmi non sono tanti, ma si vuole lo stesso avere l’opportunità di farli fruttare:  

  • rappresenta un investimento più sicuro e redditizio;
  • apre a tutti il mercato immobiliare;
  • è trasparente e monitorabile;
  • l’investitore può fare le sue scelte senza vincoli.

Un guadagno immediato

Un altro dei vantaggi è sicuramente il risparmio di tempo: con Housers è possibile guadagnare fin dal primo momento con il bonus Early Bird. Questa opzione, disponibile per tutti gli investitori, permette di ricevere un rendimento annuo del 3% fin dal giorno in cui si investe nel progetto. Un modo, per Housers, di dare fiducia a chi ha avuto fiducia e di dimostrare come il denaro degli investitori sia sempre al lavoro per gli investitori stessi.

Perché, come sottolineato da John Maynard Keynes, investire con successo significa anticipare le anticipazioni degli altri.


Scegli il Brand Journalism per la tua azienda

“L’associazione tra web marketing e giornalismo è sempre più d’attualità. Entrambi si basano sul contenuto e quest’ultimo diventa progressivamente più legato alle dinamiche del web. Con l’avvento dei Social Network sono cambiate le abitudini delle persone. Le fonti per reperire notizie, sempre più spesso, non sono più i canali tradizionali ma le piattaforme di aggregazione digitale, i blog o i gli stessi siti internet aziendali. Inoltre, ogni evento acquisisce eco alimentandosi dagli utenti stessi. Chi diffonde la notizia deve essere semplicemente bravo a canalizzarla nel modo giusto. La rete farà il resto.”


Web Project Management, Web Marketing, Content Management, Accounting. Contattaci per parlarci del tuo progetto ed avere un preventivo gratuito.

Virtual14-social-media