“Amo Internet, sono affascinato dall’ innovazione e dalla tecnologia e tutte le sue applicazioni, sono incuriosito dalla comunicazione e da tutti i mezzi che la rendono più veloce; penso e ricerco continuamente idee e nuovi modi per cambiare processi e comportamenti. Sono un appassionato del web, delle sue logiche, della sua evoluzione e di come stia cambiando il mondo del lavoro, della comunicazione e le relazioni sociali.”

 

Prima ancora del suo notevole curriculum sono queste le parole – le stesse con cui si presenta sul suo blog personale – che possono rendere l’idea di chi è Fabio Lalli: una persona che nel suo lavoro mette passione e vitalità intellettuale.

 

Chi è Fabio Lalli

CEO e fondatore, insieme al fratello Mirko, della mobile company IQUII, Presidente dell’Associazione Indigeni Digitali, cofondatore di Followgram, oggi conosciuta come Collecto – una piattaforma che conta milioni di utenti e che consente di condividere le foto pubblicate su Instagram in tutto il web – coordinatore di progetti di system integration e sviluppo di applicazioni web/mobile, coautore di libri e pubblicazioni come “Geolocalizzazione e mobile Marketing” e “Wearable: Connect you with everything”, esperto di marketing , docente presso lo IULM e altre facoltà italiane, oltre che per il Sole 24 Ore. Il curriculum di Fabio Lalli sembra inesauribile e di fatto lo è visto che si tratta di un personaggio poliedrico, sempre teso verso nuovi progetti e nuove sperimentazioni. Sicuramente un pensiero, il suo, che lo rende in grado di cavalcare quell’onda in eterno moto e divenire che è internet.

 

Vita reale e vita virtuale

Non c’è distanza tra vita reale e vita virtuale per Fabio Lalli: l’una si interseca con l’altra. Il virtuale è entrato, ormai a pieno titolo e sotto molte forme, nelle nostre vite e le logiche del web modificano il modo di intendere la comunicazione, il lavoro e anche le relazioni sociali. Non ha senso pensare senza tener conto delle evoluzioni di una comunicazione che diventa sempre più globale e veloce. In questo pensiero si collocano i due progetti di Lalli per la divulgazione della cultura digitale in Italia: CulturaDigitale.com Indigeni Digitali.

 

IQUII

IQUII è una mobile company che si occupa della creazione di applicazioni web e mobile e della progettazione di software per dispositivi wearable: il team di sviluppo lavora alla progettazione di soluzioni tecnologiche integrate mentre il team digital si dedica allo sviluppo di strategie multicanale, piani di comunicazione e social media marketing allo scopo di accrescere il valore del brand delle aziende e garantire loro non solo un “impatto forte” sulla rete, ma soprattutto una presenza costante e finalizzata. Lo spirito di IQUII è riassunto da quanto si legge nel sito ufficiale:

 

“Nel punto in cui tecnologia e comunicazione si incontrano, si crea qualcosa di speciale: una nuova direzione che esce fuori dai soliti percorsi, e che noi abbiamo intrapreso con passione e responsabilità. Noi siamo esperienza e ci spingiamo oltre per avvicinarci al futuro.”