MyPegaso è il blog/magazine dell’Università Telematica Pegaso, uno spazio aperto e professionale sul mondo dell’Ateneo.

Il digitale ha, da tempo, aperto a nuovi modi di concepire l’istruzione, anche quella universitaria. Problemi logistici e di tempo possono essere superati iscrivendosi ad una università telematica che, grazie alla grande flessibilità degli orari, dà la possibilità di accedere ai corsi in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo. L’Università Telematica Pegaso è la prima in Italia per scelta degli studenti, oltre 30.000, è costruita sui più moderni ed efficaci standard tecnologici in ambito e-learning e vanta un’offerta formativa molto ampia e altamente professionalizzante:

  • 10 corsi di laurea;
  • 126 master;
  • 20 corsi di perfezionamento;
  • 57 corsi di alta formazione;
  • 10 accademie di formazione;
  • esami singoli e certificazioni.

mypegaso

Virtual14. L’offerta formativa dell’Università Telematica Pegaso.

Inoltre, un’app e un canale tv permettono agli studenti di condividere informazioni in tempo reale e diffonderli sul web: l’interazione sui social network è particolarmente curata da parte dell’Ateneo. All’interno di questa evoluzione digitale trova spazio, appunto, MyPegaso, uno sguardo attento alle attività, alla ricerca, ai progetti, agli eventi e ai corsi.

MyPegaso racconta la crescita e l’innovazione che accompagna la vita dell’Università

e ospita anche i blog degli ambasciatori della Community di UniPegaso.

Offre una visione eterogenea perché è aperto al contributo di docenti, ricercatori, opinion leader e studenti. Una sezione speciale del blog/magazine è poi dedicata all’Editoriale del Direttore, con articoli e post settimanali che affrontano i temi di attualità del momento. Il tutto, naturalmente, condiviso e commentato sui social insieme alla grande community dell’Università. Uno strumento professionale che arricchisce l’attività di comunicazione per informare costantemente studenti, docenti e tutta la rete, su ciò che accade intorno ad Unipegaso all’interno di uno scenario, quello del sistema universitario italiano, che secondo gli ultimi dati sulle immatricolazioni diffusi dal Ministero dell’Istruzione (fonte Miur), ha registrato nell’anno accademico 2015/2016, un totale di 271.119 nuovi iscritti, ovvero 6.000 in più rispetto all’anno precedente. Evidenziando, così, un +2% di immatricolazioni che diventa +3% se si guarda solo ai nuovi iscritti nel sistema di età non superiore ai 19 anni.


mypegaso

Virtual14. Immatricolazioni 2015/2016 nell’Università Italiana.

Leggendo uno degli articoli di MyPegaso, si scopre che “la mappa delle immatricolazioni caratterizza in modo differenziato le diverse aree del Paese: +5,2% di nuovi ingressi nel Nord-Est (valore massimo) e -2,1% nelle Isole (valore minimo). La maggioranza dei nuovi immatricolati sono 19enni (74,7%), a dimostrazione del fatto che l’ingresso all’università avviene soprattutto nei primi anni dopo il diploma. Rimane predominante la presenza femminile (55,2%). I diplomati del Nord tendono a rimanere maggiormente nella propria area geografica, mentre circa 1 diplomato su 4 del Sud e delle Isole sceglie un ateneo del Centro o del Nord.”

Per approfondire questi temi, e quelli riguardanti le proprie strategie, abbiamo quindi chiesto ad Elio Pariota – direttore generale dell’Università Telematica Pegaso – di rispondere ad alcune domande e, soprattutto, di raccontarci la genesi e spiegarci il funzionamento di MyPegaso.

Salve Dott. Pariota, prima di tutto grazie per aver accettato di rilasciarci questa intervista. Come sa, Virtual14 si occupa di comunicazione (soprattutto online) e il nostro sito, virtual14.com, è strutturato come un magazine che mette al centro delle proprie attività approfondimenti, informazioni, casi studio e tutto quanto sia inerente questo settore. Come è nata l’idea di MyPegaso?

“È nata pensando a quanto oggi sia importante la gestione e l’offerta di una comunicazione sempre più efficace, integrando il sito web, i Social e un blog/magazine che possa contribuire al rafforzamento del brand e, allo stesso tempo, promuovere verso l’esterno i valori e la nostra mission formativa e culturale.”


mypegaso

Virtual14. I numeri social dell’Università Telematica Pegaso.

La “rivoluzione digitale” sta portando il contenuto ad essere l’elemento centrale della comunicazione. La produzione di testi di qualità e la loro diffusione rappresentano, ormai,  elementi fondamentali per le aziende per diventare punti di riferimento dei propri settori commerciali. Come è strutturato MyPegaso? Che tipo di contenuti ospita il blog?

MyPegaso è un blog/magazine di cultura universitaria. I temi scelti sono l’innovazione, il digitale, lo sviluppo, gli eventi organizzati da Pegaso in tutta Italia. Poi, abbiamo, uno sguardo sempre aperto sull’attualità con la rubrica ‘Diritto e rovescio’ che è una sorta di editoriale settimanale. I lettori possono condividere il post sui social e commentarlo, contribuendo ad alimentare il dibattito.”

In termini di business come pensa, le evoluzioni in atto coi new media, influenzino le strategie delle aziende nel loro approccio alla comunicazione? Ed in funzione di ciò, in che modo vi ponete verso i vostri studenti? MyPegaso nasce anche come strumento di dialogo con la community on-line dell’Università Telematica Pegaso?

“Certo, abbiamo creato una sezione interna aperta ai blog di alcuni membri della grande famiglia di Pegaso. Uno spazio destinato a crescere e a dar voce alla nostra community. Ogni post pubblicato in questa sezione viene rilanciato nella sezione ‘primo piano’ della home.”


mypegaso

Virtual14. MyPegaso raccontato da Elio Pariota.

La nostra struttura si occupa di Brand Journalism. Ovvero di raccontare i brand, le loro dinamiche, i loro valori, la loro mission. Per fidelizzare il pubblico attraverso la “conversazione” ed ampliare il bacino potenziale. Insomma, giornalismo aziendale, che porti un beneficio commerciale. Perché crediamo che il web marketing, sempre più basato sul contenuto, stia andando fortemente in questa direzione. Qual è il vostro orientamento, in tal senso? Possiamo definire MyPegaso proprio come un progetto di Brand Journalism?

Lo spirito di MyPegaso è proprio quello di far evolvere la nostra comunicazione istituzionale attraverso un racconto giornalistico di eventi, storie ed iniziative che ci vedono protagonisti ogni giorno. Anche questo è un modo per informare e tenere aggiornata la community (e anche un pubblico più ampio) circa le tantissime attività e progetti realizzati ogni anno dall’Università Telematica Pegaso.”

Sappiamo che siete sempre in movimento, per chiudere questa breve, ma interessantissima, chiacchierata ci può anticipare (se può) le prossime attività che avete organizzato e se ci sono nuovi progetti ai quali state lavorando? Qual è il futuro di MyPegaso?

“Quello di far crescere sempre di più i lettori stimolando le occasioni di interazione e di dibattito, fermo restando che tale strumento si inserisce nel solco degli altri progetti di comunicazione messi in campo dal nostro Ateneo.”

Ringraziamo Elio Pariota per il suo prezioso contributo al nostro portale. Continueremo a seguirlo sui social network e sui canali ufficiali di MyPegaso.


Scegli il Brand Journalism per la tua azienda

“L’associazione tra web marketing e giornalismo è sempre più d’attualità. Entrambi si basano sul contenuto e quest’ultimo diventa progressivamente più legato alle dinamiche del web. Con l’avvento dei Social Network sono cambiate le abitudini delle persone. Le fonti per reperire notizie, sempre più spesso, non sono più i canali tradizionali ma le piattaforme di aggregazione digitale, i blog o i gli stessi siti internet aziendali. Inoltre, ogni evento acquisisce eco alimentandosi dagli utenti stessi. Chi diffonde la notizia deve essere semplicemente bravo a canalizzarla nel modo giusto. La rete farà il resto.”


Web Project Management, Web Marketing, Content Management, Accounting. Contattaci per parlarci del tuo progetto ed avere un preventivo gratuito.

Virtual14-social-media