“Chi di voi è senza peccato, scagli per primo la pietra contro di lei.”

Quello che rispose Gesù agli accusatori di una donna sorpresa in adulterio, i quali dopo quelle parole si ritirarono l’uno dopo l’altro, non sembra valere al giorno d’oggi per il web ed il popolo dei social network. Tutti preparati al giudizio, tutti pronti a lanciare la pietra come fossero infallibili e, soprattutto, senza sapere realmente chi sia la persona contro la quale lo stanno facendo.

Ultimo esempio, tra i tanti della saga #epicfail, che tanto attira in rete, è quello di #chiesimo. Un errore tanto grossolano quanto chiaramente ‘di battitura’ che ha scatenato gli haters di Gasparri, pronti a lanciarsi in un infinito fiume di insulti ed ironia.


Ma chi c’è dietro quel tweet firmato #staff?

Senza entrare nel merito di questioni politiche che non ci interessano, né delle simpatie e antipatie che può attirare un personaggio come Gasparri, occupandoci di comunicazione digitale abbiamo chiesto a Luca Ferlaino, responsabile del Social Media Team del noto politico, di rilasciarci una dichiarazione ufficiale sull’accaduto. Ecco le sue parole:

“La cronaca dell’accaduto, se vogliamo dare tanto peso ad un semplice errore di battitura, è che una ragazza di 28 anni che lavora da anni nella comunicazione digitale, durante il ‘live’ di una diretta televisiva in cui era protagonista l’On. Gasparri, pubblica un tweet, notando subito l’errore e cancellandolo. Nonostante sia laureata in lettere classiche e che abbia la tessera di giornalista, viene immediatamente derisa, giudicata, massacrata. Le viene dato della stagista e dell’ignorante senza nemmeno conoscerla. Così come nessuno conosce che persone siamo noi, la nostra agenzia, quali clienti abbiamo. L’episodio diventa virale, ma vi siete chiesti perché? La risposta è semplice: dare addosso strumentalmente a Gasparri, nemico di una certa fetta di pubblico, su Twitter. Quanto accaduto mi ha fatto capire che oltre i ‘leoni da tastiera’ esistono le ‘iene da tastiera’ e che la rete può sprigionare una cattiveria davvero notevole.”



Così prosegue il Digital Strategist:

“Si danno per assodate tutta una serie di cose senza prima informarsi su chi sia il reale bersaglio delle accuse. C’è una evidente malafede, perchè il tweet era firmato ‘staff’ e l’On. Gasparri, in quel momento, era in onda in diretta. Era quindi chiaro non lo avesse scritto lui, ma pur di raggiungere l’obbiettivo si calpesta non solo la dignità delle persone che lavorano, ma si stravolge la realtà. Inoltre, e concludo, la persona che si sta tanto deridendo, si sente in colpa, giudicata e crocifissa per una sciocchezza. Ha solo fatto un errore, ma noi le vogliamo bene e la stimiamo più di prima, essendo la nostra agenzia basata sui rapporti umani prima che su ogni altra cosa. L’errore è nostro, ce ne assumiamo la responsabilità e siamo ‘contenti’ che da questa storia sia emersa non solo la ‘perfetta preparazione’ ma anche la ‘grande umanità’, di tutti quelli che hanno voluto dire la propria. Creando un caso enorme e sproporzionato in rapporto alla piccolezza dell’accaduto.”

Ringraziamo Luca per aver affidato a noi il suo pensiero e manifestiamo a lui, allo staff ed alla collega tutta la nostra solidarietà. Nella consapevolezza siano cose che succedono e che possono capitare a chiunque faccia il nostro lavoro.


Scegli il Brand Journalism per la tua azienda

“L’associazione tra web marketing e giornalismo è sempre più d’attualità. Entrambi si basano sul contenuto e quest’ultimo diventa progressivamente più legato alle dinamiche del web. Con l’avvento dei Social Network sono cambiate le abitudini delle persone. Le fonti per reperire notizie, sempre più spesso, non sono più i canali tradizionali ma le piattaforme di aggregazione digitale, i blog o i gli stessi siti internet aziendali. Inoltre, ogni evento acquisisce eco alimentandosi dagli utenti stessi. Chi diffonde la notizia deve essere semplicemente bravo a canalizzarla nel modo giusto. La rete farà il resto.”


Web Project Management, Web Marketing, Content Management, Accounting. Contattaci per parlarci del tuo progetto ed avere un preventivo gratuito.

Virtual14-social-media