I cavoletti di Bruxelles

Alimento poco usato nella cucina italiana, ma molto in quella nordica, i cavoletti di Bruxelles – come dice il nome – sono ortaggi strettamente imparentati con i cavoli ma, a differenza di questi ultimi, non rappresentano l’infiorescenza della pianta bensì il germoglio.

Ricchi di vitamina C, di beta-carotene e di antiossidanti, sono una verdura gustosa che si presta alla preparazione di ottimi contorni. Vale la pena di dargli più spazio sulla nostra tavola.

Una simpatica “interpretazione” è quella dei cavoletti di Bruxelles alla birra, un contorno rustico e appetitoso. Vediamo come realizzare questa semplicissima ricetta che richiede un tempo di preparazione di circa 20 minuti.

Gli ingredienti per 4 persone:

  • 600 g di cavoletti di Bruxelles
  • cipolla o scalogno
  • 1 bicchiere di birra chiara (200 ml)
  • 1 cucchiaino di zucchero (di canna se si preferisce)
  • 30 g di burro
  • una foglia di alloro
  • sale, pepe q.b

Preparazione

Ripulite i cavoletti dalle foglie esterne e dal torso inferiore, incideteli con un taglio a croce e poi lavateli con acqua corrente. Lasciate scolare e, nel frattempo, tritate la cipolla – ma anche lo scalogno è adatto – e fatela rosolare in una padella in cui avrete precedentemente messo il burro.

Quando la cipolla sarà ben rosolata aggiungete lo zucchero e la foglia di alloro, subito dopo unite i cavoletti. Fate saltare a fuoco vivace per circa 5 minuti, finché non saranno sufficientemente brasati.

Aggiungete la birra chiara e lasciate evaporare per 3 minuti. Aggiungete sale e pepe a vostro piacere e coprite la padella con un coperchio in modo che i cavoletti possano cuocere a fuoco lento per almeno altri dieci minuti abbondanti.

I cavoletti sono quasi pronti: basta togliere il coperchio e farli cuocere con la fiamma più alta per altri 5 minuti, avendo cura di girarli spesso per non farli attaccare al fondo della padella. Servire caldi.

I cavoletti di Bruxelles sono un ottimo contorno per arrosti di maiale, salsicce e hamburger.