Acne punti neri e imperfezioni sono i nemici della salute e della bellezza del nostro viso: tutti i giorni lo smog , gli strati di cellule morte, i residui di trucco, indeboliscono la nostra pelle dandole un aspetto spento e opaco. E’ necessario, perciò, curare la nostra pelle con una periodica pulizia del viso.

Un rituale

La pulizia del viso è un vero e proprio rituale da non trascurare, non certo qualcosa di cui ricordarsi solo quando c’è un evento mondano in programma e vogliamo presentarci in forma impeccabile. Fortunatamente non è necessario ricorrere sempre alle cure di un’ estetista, ma possiamo, usando dei prodotti naturali e facili da reperire, fare la nostra pulizia del viso comodamente a casa nostra. I prodotti naturali ci offrono la possibilità di trattare la nostra pelle in maniera non invasiva.

Vediamo come prenderci cura della nostra pelle in un pomeriggio tranquillo.

I cinque passi da fare:

  1. aprire i pori
  2. detergere
  3. purificare
  4. chiudere i pori
  5. idratare

Mettiamo a bollire, in un pentolino, dell’acqua con due cucchiai di bicarbonato, poggiamo il pentolino su una superficie comoda e per un quarto d’ora esponiamo il viso al vapore. Il vapore permetterà ai pori di aprirsi per una pulizia più profonda.

Rimuoviamo le cellule morte – evitando accuratamente la zona del contorno occhi – con uno scrub naturale a base di zucchero, miele e limone o, per le pelli più delicate, bicarbonato con un po’ d’acqua e miele.

Il passo successivo è detergere la pelle e possiamo farlo usando un latte detergente naturale adatto al nostro tipo di pelle. L’acqua di rose e l’olio d’oliva – se la pelle non è grassa – sono ottimi per una detersione gentile. Bisogna ricordare che il prodotto va steso con movimenti circolari, per riattivare la circolazione, per poi essere risciacquato.

Molto importante, a questo punto, è la maschera. Anche in questo caso va scelta a seconda del nostro tipo di pelle. Gli ingredienti naturali sono facili da reperire: miele, chiara d’uovo, gelatina alimentare per una pelle con punti neri, limone, argilla ventilata, mela, miele, bardana per la pelle grassa, camomilla, aloe, calendula per la pelle infiammata e avocado per la pelle secca.

Un tonico preparato con un decotto di rosmarino o prezzemolo o il succo di limone e arancia sono l’ideale per chiudere i pori dopo la detersione. Il tonico non va steso ma picchiettato sul viso e lasciato asciugare.

La pulizia del viso è completa solo se non manchiamo di usare una crema idratante per completare l’opera. Anche in questo caso in commercio ve ne sono molte a base di ingredienti naturali, l’importante, come sempre, è che sia adatta al nostro tipo di pelle e che ricordiamo di usarne una specifica per il contorno occhi.