È dedicato ai suoi dodici milioni di visitatori mensili il restyling che Bakeca ha appena attuato. Il portale di annunci, che è nato a Torino proprio nel 2005 e conta quotidianamente su 350.000 utenti (il 65% dei quali naviga da tablet), celebra infatti il primo decennale.

I colori

Sul fronte puramente estetico, si è rimasti fedeli alle origini: gli estimatori di Bakeca, ormai fidelizzati al suo inconfondibile logo colorato, continueranno ad apprezzarne i colori e l’immagine fresca che da ben dieci anni ne definiscono il carattere e la personalità.


annunci gratuiti online

Virtual14. Il logo di Bakeca.it

Le novità

La revisione del sito puntava a massimizzarne la fruibilità e l’esperienza di navigazione, toccando le due funzioni fondamentali di Bakeca e del servizio che il sito stesso offre: l’upload di nuove inserzioni e la lettura dei risultati forniti dalla ricerca.

A tutto vantaggio di chi crea inserzioni, predisporre un annuncio è da oggi più facile e veloce: anche gli utenti meno esperti e informatizzati potranno creare – in una manciata di passi – un annuncio completo e accattivante, in quanto corredato da ben cinque fotografie. La qualità e l’abbondanza delle immagini possono fare la differenza tra un annuncio mediocre e uno realmente “brillante”.

La funzionalità

Per chi naviga Bakeca – trovandovi negli anni quello che gli serviva: un impiego estivo, un’auto di seconda mano o un insegnante di balli caraibici! – sarà da oggi più facile orientarsi tra i risultati della propria ricerca: le immagini e le anteprime sono più grandi. Inoltre, le ricerche potranno sempre essere ristrette a un’area geografica anche molto ridotta (es. un comune) grazie al campo libero “luogo”.

Per premiare la fedeltà dei navigatori più assidui, sarà infine visibile nella home page una selezione di annunci battezzata “I migliori affari”: troveremo qui dentro le offerte più simili a quelle finora ricercate, geograficamente accessibili oppure cliccate frequentemente da navigatori con gusti simili ai nostri.